Gebäudetechnik
.
deutsch english francais italinao
 Ricerca

 Home page
 Organizzazione
 Know how
 Forum online
 Link

 Registrazione

 

Funzioni di log in
Home page
Modificare i dati di base
Inserire una nuova persona di riferimento
Non dimenticate il
 Riguardo alla GBT
 FAQ & Help Tool
 Obiettivi
 Condizioni
 email
  Glossario     Ricerca :       0 Dati inseriti
 A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
 
Climatizzatore a soffitto
 
Sistema di climatizzazione con l’unità interna installata sul soffitto della stanza e l’unità esterna montata sul muro esterno dell’abitazione; in alcuni casi è addirittura possibile metterla sul tetto. Il risultato è quello di avere l’unità interna visibile nella stanza (avete di certo presente il blocco collocato sopra alla portafinestra/finestra, tra due portafinestre/finestre o in un qualsiasi altro punto del soffitto). Uno dei principali vantaggi è che l’aria emessa dall’alto non stratifica come accade con i climatizzatori a parete, bensì si espande nell’ambiente in modo omogeneo, anche grazie al flusso d’aria diretto verso le direzioni alto/basso e destra/sinistra. Il climatizzatore a soffitto è inoltre la migliore soluzione per gli ambienti che hanno altezze irregolari. Tuttavia se i muri interni sono alti più di 4 metri (es. case antiche o case soppalcate) non optate per questo sistema poiché l’aria fredda farebbe troppa fatica a farsi sentire se state in piedi, a tavola, sul divano o a letto. Se avete il soppalco, questa zona sarà fredda ma il piano inferiore rimarrà abbastanza caldo. Questo tipo di impianto è a tutt’oggi quello preferito da chi desidera dotarsi di impianto di climatizzazione; del resto le spese di installazione sono tra le più contenute e non è difficile per il tecnico specializzato intervenire senza eseguire lavori eccessivamente invasivi.